COSA C’È DI PARTICOLARE NEL TAI CHI CHUAN DELLA SCUOLA MA TSUN KUEN?

 

In un certo senso, niente. Il nostro scopo è semplicemente praticare buon Tai Chi Chuan.

Onoriamo e ammiriamo i veri maestri di ogni stile di Tai Chi, e siamo sempre aperti allo scambio amichevole con esponenti di altri stili e arti marziali.

Da un’altra parte, MA TSUN KUEN TAI  CHI CHUAN ha caratteristiche e metodi che lo distinguono molto del Tai Chi che viene insegnato in tante altre scuole in Europa. Noi mettiamo un forte accento sull’unità della forma e della funzione. Ciò significa che gli esercizi di base, le forme, il Tui Shou e le applicazioni marziali sono strettamente correlati/collegati (anzi, dovrebbero essere la “stessa cosa”).

Il modo in cui esegui una forma di Tai Chi dovrebbe essere la stessa maniera di fare Tui Shou  e viceversa:  Rilassato (ma non troppo morbido), cadendo sulla propria base (e quindi non appoggiandosi in avanti e indietro), separando chiaramente e combinando correttamente yin e yang,  focalizzando la  energia (o Chi)  e con una transizione fluida e corretta da una tecnica / movimento a quella successiva.

L’allenamento della forma aiuta a migliorare il Tui Shou e, allo stesso tempo il  Tui Shou o gli esercizi con compagno  aiutano a migliorare la  forma.

In teoria, questo dovrebbe essere sempre la maniera giusta di praticare  Tai  Ch Chuan. In la pratica non è sempre così.

LOTTA O PUGILATO?

Pratichiamo Tai Chi Chuan principalmente come un’arte  “pugilistica”piuttosto che di “lotta” , sebbene nelle prime fasi dell’allenamento usiamo le spinte invece dei colpi ( in quanto questi possono essere controllati meglio dai principianti e sono migliori per l’apprendimento senza troppo stress, rigidità e troppa adrenalina).
Come praticanti di un’arte orientata a colpire, proviamo ad impedire oppure ostacolare che il partner ci tocchi in punti vulnerabili come petto, costole, naso, ecc, usando i principi del Tai Chi, ovviamente.
Anche quando pratichiamo lentamente, una parte della nostra attenzione mentale  è focalizzata sul fatto che il nostro partner potrebbe teoricamente utilizzare fa jin (emissione improvvisa di energia) in un colpo, un blocco articolare, ecc.
Mentre gli studenti progrediscono, possono incorporare le tecniche di CHIN NA (leve e blocchi articolari), assieme a colpi, proiezioni e altre tecniche nel loro Tui shou. Ma sempre in uno spirito di cooperazione e riduzione del rischio.
Questo non significa che  tutti noi  (gli studenti della scuola Ma Tsun Kuen) siamo combattenti duri e tenaci guerrieri. È più una questione di cosa e come ci alleniamo. Il percorso di apprendimento è sempre lungo, ma con la guida di un maestro molto esperto la direzione e i metodi di allenamento sono chiari e coerenti.

LA NOSTRA FORMA CORTA

Le forme in Ma Tsun-Kuen Tai Chi Chuan sono basate su tecniche in stile Yang ma spesso differiscono per enfasi ed esecuzione.
La forma corta MTK è un gioiello. Contiene solo 13 posture di base che vengono ripetute e praticate simmetricamente, cioè sia “lato destro” che “lato sinistro”. Ti introduce alle 8 energie fondamentali del Tai Chi Chuan, nominate:  peng, lü, ji, an, lieh, cai, kou e zhou.  Queste sono tutte esplicitamente e chiaramente descritte.
Da un lato la sequenza  è relativamente facile da imparare, anche per i principianti; d’altra parte le posizioni nella forma sono praticate in un modo molto vicino o identico a come sono usate in Tui Shou e/o autodifesa.
Ciò supporta l’interazione tra Tui Shou chiaro e basato sui principi, con la pratica della forma. Anche dopo anni di allenamento, questa forma breve e apparentemente semplice continua a rivelare nuove profondità.

COM’È IL NOSTRO METODO DI  TUI SHOU?

Quando alleniamo Tui Shou ci alleniamo in modo cooperativo: sperimentando, ricercando e concentrandoci sui principi (separando yin e yang / vuoto e pieno, lasciando che le tecniche dalle forme “si materializzino” mentre le energie fluiscono).
Ciò significa che quando pratichiamo Tui Shou non facciamo Tui Shou orientato alla competizione”, tipo “wrestling” o lotta.
Dal nostro punto di vista quale uso marziale (a parte “vincere un punto”) è lì nel far muovere il mio compagno / avversario – se, per esempio, nello stesso momento, potrebbe colpirmi in faccia?
Ciò non significa che rifiutiamo le competizioni: possono essere un utile feedback per l’apprendimento e una sfida.
Ma il Tui Shou di MTK Tai Chi Chuan non è principalmente per le competizioni.
È relativamente irrilevante chi “segna il punto”: sono felice se riesco a fare una tecnica chiara ed efficace sul mio partner; Sono ugualmente felice se lui / lei riesca a fare una tecnica chiara ed efficace su di me! In questo modo, con intento marziale ma senza interferenza dell’ego, entrambi impariamo più velocemente e più profondamente. Ciò riduce anche radicalmente il rischio di lesioni.
Come estensione di questo atteggiamento, la cultura della nostra scuola è aperta e senza complicazioni. Esiste un curriculum strutturato, ma nessuna gerarchia rigida, esami costosi o contratti dubbi. L’organizzazione e l’insegnamento sono aperti a tutti coloro che sono disposti a seguire il percorso e che portano una mente amichevole e un amore per l’arte. Imparare bene il Tai Chi Chuan è abbastanza difficile, comunque, non vogliamo renderlo ancora più difficile per chi ha un genuino interesse!
/* Estilos para menú plegable móvil Divi */ /* JS para menú plegable móvil Divi */